La riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una tecnica di massaggio eseguita alla pianta del piede che nasce dalla medicina tradizionale cinese, risale a oltre 5000 anni fa.

La stessa fu riproposta da William H. Fitzgerald, otorinolaringoiatra, agli inizi del novecento,
che scoprì che  massaggiando alcune zone del piede era possibile avere un effetto analgesico o anestesia di breve durata. Da qui cominciò le sue ricerche e studi, che furono poi continuati dai e approfonditi da i suoi seguaci, facendo sempre alla mappa iniziale di Fitzgerald.
Le varie zone possono essere stimolate singolarmente o in contemporanea, in quest’ultimo caso è possibile avere un riequilibrio energetico e il miglioramento dei vari apparati o delle funzioni.

I disturbi per i quali comunemente si pratica sono mal di testa, dolori alla schiena, ma anche per aiutare disturbi molto comuni come le cistiti, artrosi, ansia, cellulite, insonnia, problemi all’apparato respiratorio o cardio-circolatorio.

Una seduta può essere divisa in tre parti, la prima tendente a cercare i punti dolenti, una seconda ad eliminare lo squilibrio tra i vari organi, ed infine nel caso in cui vi siano più punti dolenti, si procede ad un trattamento personalizzato. Se la zona risulta particolarmente dolorosa si userà manovre di sedazione.
Solitamente un percorso di riflessologia plantare ha la durata di 10-12 sedute ed ognuna dura circa 35 minuti, 1 volta a settimana per un mese dopodiché l’operatore potrà consigliarla ogni 2 settimane in base ai risultati ottenuti.

CONTROINDICAZIONI

  • Non trattare mai una persona affetta di patologia grave senza avere l’autorizzazione del medico curante.
  • Non trattare alcune zone durante i nove mesi di gravidanza e agire sempre sotto controllo medico.
  • Fare attenzione nelle persone diabetiche insulino-dipendente, dopo il trattamento bisogna far controllare il livello di glicemia prima di prendere una pastiglia o puntura di insulina.
  • Non lavorare alcune zone nei primi giorni del ciclo mestruale se la persona soffre di un   flusso molto abbondante.

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

Il Rosmarino

Tratto da https://www.naturopatiaonline.eu/

Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta perenne aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

Originario dell’Europa, Asia e Africa, sorge spontaneo nell’area mediterranea nelle zone litoranee. Si  trova infatti in moltissimi giardini e su altrettanti balconi e terrazzi. È una pianta molto decorativa in tutte le stagioni ed è una delle spezie più utilizzate della cucina italiana. Ha proprietà diaforetica, carminativa, emmenagoga, nervina, antiossidante, colagoga, timolettica, decongestionante, antispastica, antimicrobica, stimolante della circolazione e febbrifuga.

Azioni sull’apparato digerente:

  • Protegge le pareti interne dell’intestino e riduce emorragie e diarrea;
  • Stimola l’appetito e la digestione, allevia flatulenza e distensione;
  • Migliora l’escrezione;
  • Favorisce la digestione di grassi e lo smaltimento delle tossine, grazie alle sostanze amare che stimolano il flusso di bile dal fegato e dalla cistifellea;
  • Ottimo contro itterizia, calcoli biliari e gotta

Azioni sulla circolazione:

  • Stimola la circolazione sanguigna alla testa e riduce infiammazione e tensione (specifico per emicrania e cefalea);
  • Stimola la circolazione generale e periferica;
  • Indicato in caso di vene varicose, geloni e arteriosclerosi.

Azioni sull’apparato respiratorio:

  • Contrasta le infezioni;
  • La tisana è impiegata in caso di febbre, catarro, mal di gola, raffreddori e influenza;
  • Antispastica in caso di asma.

Azioni sul sistema immunitario:

  • Antibatterico, antimicotico e antivirale.

Azioni sull’apparato urinario:

  • Diuretico, migliora l’eliminazione delle scorie.

Azioni sul piano mentale ed emozionale:

  • Eccellente tonico per il cervello, migliora la concentrazione e la memoria;
  • Calma l’ansia e allevia la depressione, l’esaurimento e l’insonnia.

Per uso esterno (in formulazioni semisolide – come le pomate – o liquide) è indicato come cicatrizzante di piaghe e scottature, parassiticida, reumatismi e dolori muscolari (grazie all’attività analgesica) e pediculosi.

Generalmente, si consiglia di impiegare preparazioni con concentrazioni di olio essenziale che variano dal 6% al 10% e di applicarle direttamente sulla zona interessata (compresse di garza e/o frizioni con soluzione alcolica al 2%).

L’essenza di rosmarino è controindicata in gravidanza e, in dosi eccessive, può provocare crisi epilettiche.

Una curiosità: l’alcolato di rosmarino era un tempo chiamato “Acqua della Regina d’Ungheria” (1370). Si narra che avesse trasformato una principessa settantenne, paralitica e gottosa in una seducente fanciulla, che fu chiesta in sposa da un re in Polonia.

Pubblicato in aromaterapia, Fiori di Bach, fitoterapia | Lascia un commento

ZAFFERANO

LO ZAFFERANO (Crocus Sativa) ,  una spezia che troviamo quasi sempre nella nostra cucina per aromatizzare vari piatti

Ma anche una spezia con tantissime proprietà benefiche, scopriamo le sue proprietà.

Lo Zafferano contiene:

Pigmenti Carotenoidi Crocina e Crocetina, Vitamina A ,Vitamina B1 (tiamina), Vitamina B2 (riboflavina),Vitamina B3 (niacina), Vitamina B6(piridossina), Vitamina C, Proteine,  Carboidrati, Grassi, Fibre, Potassio, Calcio, Fosforo, Ferro, Magnesio,Zinco, Manganese, Folati.

Le sue proprietà:

Regola il tono dell’umore,

Potenzia la capacità di apprendimento

Rinforza la memoria,

Ottimo analgesico e antinfiammatorio,

Combatte i radicali liberi,

Rinforza la vista.

Viene usato anche in omeopatia, lo possiamo  trovare nelle creme per il viso, nel miele ed altre composizioni in erboristeria.

CONTROINDICAZIONI

NON SI PUO’ ABUSARE DI QUESTA SPEZIA BISOGNA RISPETTARE SCRUPOLOSAMENTE I DOSAGGI CONSIGLIATI DALL’ERBORISTA.

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

TARASSACO E CARCIOFO

Stiamo andando verso l’estate ed è buona norma prepararsi al suo arrivo con una buona depurazione.

Possiamo farlo con delle semplici tisane di seguito qualche consiglio.

Preparare una tisana a base di:

carciofo,

tarassaco,

cicoria,

ortica

preparare la tisana con 500ml di acqua e 5 g. di erbe nominate sopra.

Far bollire l’acqua e inserire le varie  erbe essiccate lasciarle a bagno 10 minuti e berne 1 bicchiere ogni fine pasto. Si trovano dei preparati pronti in capsule per chi non avesse tempo nella preparazione delle tisane.

Proprietà:

depurativa, diuretica, drenante, digestiva, abbassa il colesterolo, antiinfiammatoria.

Controindicazioni:

attenzione se si fa uso di diuretici e di antinfiammatori ne potenzia l’effetto dei farmaci soprannominati, quindi e consigliabile usare altri sistemi .

E’ utile sempre consigliarsi con il proprio medico di fiducia.

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

EQUISETO

L’Equiseto (equisetum arvense) fa parte della famiglia delle Esquisetacee, si usano le parti aeree della pianta, i cauli i fusti, è diffusa in tutto l’emisfero boreale, discende dalle felci.

PRINCIPI ATTIVI.

Acido  silicico, sali di potassio, acido ascorbico, acidi fenoli, cinnaminici, dacaffeiltartrici, equisetonina, composti flavonici, isoquercitina, galuteolina, alcaloidi, 3-metossipiridina, palustrina, nicotina, cloruro di potassio, acido malico e ossalico, gliceridi dell’acido stearico, linoleico, lonolico, oleico.

CONTROINDICAZIONI.

Evitare  in gravidanza, in allattamento, alle dosi consigliate la pianta è sicura.

A COSA SERVE.

Viene usata principalmente nell’osteoporosi, la caduta dei capelli, le unghie fragili.

Ha un azione diuretica, ma non altera gli elettroliti, quindi aiuta molto negli edemi post-traumatici, e nella ritenzione idrica,  è un re mineralizzante, coadiuva nelle infezioni renali e dell’apparato urinario, utile nei calcoli renali favorendo l’espulsione di renella, rallenta il processo di invecchiamento di invecchiamento delle fibre elastiche, previene le rughe ed è utile nella cellulite. Viene usato anche nelle artriti e dolori articolari.

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

i benefici di un massaggio

E’ GLOBALE: la persona è vista e considerata come unità Mente-Corpo-Spirito e, in assenza di controindicazioni relative, viene trattata dalla testa ai piedi. Un massaggio parziale ha anche un’efficacia parziale;

  • è FLESSIBILE E PERSONALIZZATO: grazie alla grande ricchezza e varietè di manualità tra cui scegliere quelle di massima efficacia per quel paziente in quella seduta.
  • MIGLIORA LA FUNZIONE DEL CUORE, della circolazione sanguinea e linfatica prevenendo e curando cellulite, vene varicose e malattie cardiocircolatorie;
  • RIEQUILIBRA LE FUNZIONI VISCERALI prevenendo e curando gastrite, colite, stitichezza, emorroidi ecc.;
  • RILASSA E ALLUNGA I MUSCOLI liberandoli dalla tensione e dal dolore;
  • RIDONA ELASTICITA’ ALLE ARTICOLAZIONI proteggendole da artrite e artrosi;
  • RENDE LA RESPIRAZIONE PIU’ LIBERA E PROFONDA;
  • RIEQUILIBRA L’UMORE delle persone depresse o/e ansiose;
  • INNALZA LA SOGLIA DEL DOLORE restituendo il piacere di star bene nel proprio corpo
  • MIGLIORA LA QUALITË DEL SONNO e della ricarica energetica;
  • ALLENA LA CAPACITA’ DI RILASSARE MENTE E CORPO e porta a un miglioramento di memoria e concentrazione;
  • RADDRIZZA ED ELASTICIZZA LA COLONNA VERTEBRALE prevenendo e curando mal di schiena, scoliosi, ernie del disco, lombosciatalgie, cervicalgie ecc.;
  • RINFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO rendendoci più resistenti alle malattie da virus, batteri e funghi;
  • PREVIENE E CURA le malattie da stress prolungato.
Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

promozione massaggi maggio sconto del 10%

Maggio è il mese della preparazione all’estate, dobbiamo eliminare la stanchezza, qualche kilo in più, dobbiamo disintossicarci, riattivare il nostro metabolismo ed ecco una promozione che permette un piccolo risparmio e tanto benessere.

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

 

I piedi hanno un compito molto importante poiché sostengono tutto il corpo. Meritano di essere oggetto di attenzione e di venir trattati con cura.

Il Massaggio Plantare produce effetti benefici in tre casi principali:

  • congestione
  • infiammazione
  • tensione

Il riflessologo inizia la seduta con un’attenta osservazione dei piedi e della loro forma ma guarda anche la postura, il modo di muoversi e di camminare.

La terapia del massaggio plantare è costituita da tre momenti principali:

1.     il primo è la ricerca dei punti dolenti;

2.     il secondo è il trattamento di riequilibrio generale dei vari organi;

3.     il terzo è il trattamento personalizzato a seconda del problema da affrontare;

In genere il trattamento di riflessologia plantare dura circa quarantacinque minuti con sedute che variano da 10-12.

Massaggio Plantare: controindicazioni

  • si evita di trattare donne in gravidanza e durante il ciclo mestruale;
  • è bene non sottoporsi ad una seduta di riflessologia in caso di malattie infettive e infiammazioni acute al sistema linfatico e venoso;
  • evitare le sedute in presenza di malattie da trattare chirurgicamente o con micosi di grandi superfici.
Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

corso massaggio neonatale aprile

ATTENZIONE
LE ISCRIZIONI SARANNO CHIUSE IL 16 APRILE 2018
AL MOMENTO è ANCORA POSSIBILE ISCRIVERSI.

I benefici per i genitori. La pratica del massaggio aiuta a rafforzare l’attaccamento ed aumentare la propria autostima verso se stesse e le proprie competenze genitoriali. Facilita la produzione Ossitocina e Prolattina favorendo la produzione di latte, ed è uno strumento di prevenzione e riduzione della depressione Post-Partum. il corso si svolge in 5 incontri di circa 1 ora e mezza, con incontri di un giorno a settimana. Durante il corso verrà spiegato l’importanza del massaggio, le manovre, i benefici, incontri in relax, comunicazione, contatto, scambio di opinioni.

 

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento

PENSIERI di E. Bach

 

Edward Bach scrisse:

“Siate capitani della vostra anima; siate maestri del vostro destino”
E. Bach

 

Pubblicato in Fiori di Bach | Lascia un commento